fbpx

Diabete e pressione arteriosa: la Vitamina C aiuta?

L’acido ascorbico, meglio noto come vitamina C, è indubbiamente il più famoso composto vitaminico considerato il suo formidabile potere antiossidante cellulare. Recenti scoperte scientifiche hanno addirittura ipotizzato un effetto rilevante di questa vitamina sull’insulino-resistenza, l’iperglicemia e le complicanze dei pazienti diabetici. I ricercatori della Deakin University (Australia) hanno pertanto reclutato 31 pazienti affetti da diabete di tipo 2 e, mediante un disegno sperimentale di tipo cross-over, hanno testato gli effetti di una supplementazione di vitamina C (500 mg due volte al giorno) o di placebo per quattro mesi sul controllo glicemico. La valutazione è stata molto precisa poiché ottenuta tramite un sensore che permette un monitoraggio continuo della glicemia. Gli scienziati hanno dimostrato che una supplementazione giornaliera di 1 g di vitamina C per quattro mesi riduceva leggermente lo stress ossidativo e in particolar modo migliorava in maniera significativa la pressione arteriosa e la glicemia sia lungo la giornata sia dopo i pasti in pazienti affetti da diabete di tipo 2.

ATTENZIONE: Le informazioni contenute nel Sito hanno esclusivamente scopo informativo, possono essere modificate o rimosse in qualsiasi momento, e comunque in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata.

Fonte: Mason S. et al., 2019 Diabetes Obesity Metabolism 21:674-682.

Condividi questo Articolo

Ultime Pubblicazioni

I nostri articoli sono sempre supportati da ufficiali pubblicazione scientifiche, e hanno lo scopo di far conoscere al paziente, le sostanze alimentari atte a supportare le normali funzioni fisiologiche del nostro corpo.

Un bicchiere di vino al giorno…

Trovare un bicchiere di vino in tavola è tipico della nostra cultura e una peculiare caratteristica della dieta mediterranea. Spesso, infatti, sentiamo dire che un bicchiere di vino al giorno fa bene alla salute, ma ci sono evidenze scientifiche che supportano tale teoria?

Intolleranza al lattosio

L’intolleranza al lattosio è uno dei disturbi alimentari più comuni a livello mondiale. Si stima, infatti, che circa il 70% della popolazione presenti questa intolleranza, con un'ampia variazione tra le diverse regioni e paesi. In questo articolo analizzeremo perché si verifica questo disturbo, la sua sintomatologia e una delle due diete valide a livello nutrizionale.

Enfarma, Il tuo benessere prima di tutto

CONTATTACI

Contatti

Visita la pagina Contatti
Tel. +39 095464968
Fax. +39 095 309856
e-mail: info@enfarma.it
Modello Organizzativo

Seguici sui Social

Disclaimer

Ai sensi delle Nuove Linee guida del Ministero della Salute del 28/03/2013, relative alla pubblicità sanitaria concernente i dispositivi medici, dispositivi medico-diagnostici in vitro, presidi medico chirurgici e medicinali da banco, si avvisa l’utente che le informazioni ivi contenute sono esclusivamente rivolte agli operatori professionali.

2021-02-17T12:34:27+01:00
Torna in cima