fbpx

Il cioccolato, un vecchio amico contro lo stress

Sapevate che lo stress può essere ridotto attraverso il consumo di cioccolata? Diversi recenti studi lo hanno dimostrato! Ma andiamo con ordine.

Lo stress, lo sappiamo bene, è uno stato con il quale tutti noi, per via di una società in continuo movimento, abbiamo a che fare. Esso non è nient’altro che una reazione fisiologica del nostro organismo agli input del mondo che ci circonda. Tuttavia, non è da considerare sempre negativo, anzi, spesso lo stress è la spinta a reagire a determinate situazioni, che ci consente, per esempio, di evitare pericoli. Il nostro corpo, quindi, è in grado di provare e di reagire allo stress, anche se uno stress intenso, duraturo o non gestito, può avere conseguenze sulla salute. Infatti, gli effetti dello stress sulla salute sono profondi. I ricercatori hanno correlato lo stress a una serie di malattie che vanno dalle malattie cardiovascolari al diabete e persino a vari tipi di cancro.

Ma non preoccupiamoci troppo, prove recenti hanno infatti dimostrato che la nutrizione esercita un effetto benefico, su molti dei fattori di rischio biologico prodotti dallo stress. In questo contesto, dal punto di vista nutrizionale, i prodotti a base di cacao hanno ricevuto un’attenzione particolare dalla comunità scientifica.

Un valido alleato

Il cioccolato è ben noto per il suo sapore raffinato e inconfondibile. La sua storia inizia in tempi antichi, infatti, esso veniva consumato dai Maya sotto forma di bevanda, preparata con acqua calda, e veniva considerato il “Cibo degli Dei”. Oggi l’industria alimentare produce molti tipi diversi di cioccolato, questo viene poi utilizzato per le più svariate preparazioni e sotto innumerevoli forme.

Il cioccolato contiene vari nutrienti, come grassi, proteine, carboidrati, vitamine, sali minerali e flavonoidi (antiossidanti). Anche se la quantità di nutrienti varia in base al tipo di cioccolato (al latte o fondente).

Il consumo di cioccolato è recentemente aumentato in tutto il mondo. Il cioccolato fondente, in particolare, è diventato molto popolare per i suoi effetti benefici sulla salute, rispetto al cioccolato al latte. Infatti, esso ha più alte concentrazioni di cacao e flavonoidi.

Ma può il cioccolato, disponibile in commercio, ridurre lo stress? Per verificarlo è stato condotto uno studio su alcuni individui altamente stressati, nello specifico su degli studenti della facoltà di medicina. I risultati di questo studio dimostrano una significativa riduzione del punteggio di stress percepito, dopo aver consumato 40 g al giorno di cioccolato fondente e al latte per 2 settimane, più nelle femmine che negli studenti maschi.

I risultati di questo studio, inoltre, sono simili a un altro studio clinico. In esso, il consumo giornaliero di 40 grammi di cioccolato fondente, per due settimane, ha ridotto i livelli di ormoni dello stress nelle persone altamente stressate.

È stato ipotizzato, quindi, che l’integrazione di cioccolato, ricco di flavonoidi, possa aver agito attraverso il potenziamento della difesa antiossidante dell’organismo, andando così a contrastare i radicali liberi generati dallo stress.

Ulteriori indicazioni e conclusioni

Il cacao, inoltre, presenta molti altri effetti benefici per l’organismo, per esempio contribuisce al normale flusso sanguigno ed è ritenuto un elemento importante nel contesto di una dieta bilanciata. L’EFSA (L’Autorità europea per la sicurezza alimentare), infatti, ha dichiarato che in una dieta equilibrata sarebbe opportuno assumere 2,5g di cacao o 10g di cioccolato fondente al giorno.

La voglia di cioccolato, quindi, nell’ambito di un consumo ponderato, non deve essere frenata, anzi, sarebbe opportuno inserirlo nella nostra dieta, sia per la sua bontà, sia per il suo effetto benefico e anti stress!

ATTENZIONE: Le informazioni contenute nel Sito hanno esclusivamente scopo informativo, possono essere modificate o rimosse in qualsiasi momento, e comunque in nessun caso possono costituire la formulazione di una diagnosi o la prescrizione di un trattamento. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata.

Fonti:

  1. Int J Environ Res Public Health. 2019 Dec. Chocolate, “Food of the Gods”: History, Science, and Human Health. Maria Teresa Montagna, Giusy Diella, Francesco Triggiano, Giusy Rita Caponio, Osvalda De Giglio, Giuseppina Caggiano, Agostino Di Ciaula, and Piero Portincasa.
  2. Int J Biomed Sci. 2008 Jun; 4(2): 89–96. Free Radicals, Antioxidants in Disease and Health. Lien Ai Pham-Huy, Hua He, and Chuong Pham-Huy.
  3. Int J Health Sci (Qassim). 2014 Oct; 8(4): 393–401. Effects of chocolate intake on Perceived Stress; a Controlled Clinical Study. Ahmed Al Sunni and Rabia Latif.
  4. EFSA Journal 2012;10(7):2809. Scientific Opinion on the substantiation of a health claim related to cocoa flavanols and maintenance of normal endothelium-dependent vasodilation pursuant to Article 13(5) of Regulation (EC) No 1924/2006. Carlo Agostoni, Jean-Louis Bresson, Susan Fairweather-Tait, Albert Flynn, Ines Golly, Hannu Korhonen, Pagona Lagiou, Martinus Løvik, Rosangela Marchelli, Ambroise Martin, Bevan Moseley, Monika Neuhäuser-Berthold, Hildegard Przyrembel, Seppo Salminen, Yolanda Sanz, Sean (J.J.) Strain, Stephan Strobel, Inge Tetens, Daniel Tomé, Hendrik van Loveren and Hans Verhagen.

Condividi questo Articolo

Ultime Pubblicazioni

I nostri articoli sono sempre supportati da ufficiali pubblicazione scientifiche, e hanno lo scopo di far conoscere al paziente, le sostanze alimentari atte a supportare le normali funzioni fisiologiche del nostro corpo.

L’Aloe: una Vera amica!

Si dice sempre che i consigli degli antichi non sbaglino mai. In questo caso, per trovare l’origine della diffusione di questa pianta dai mille usi, bisogna andare addirittura a rivangare in un passato molto remoto, passando per l’Antico Testamento, dai nostri romani, agli antichi egizi, che amavano definirla “la pianta dell’immortalità”.

Enfarma, Il tuo benessere prima di tutto

CONTATTACI

Contatti

Visita la pagina Contatti
Tel. +39 095464968
Fax. +39 095 309856
e-mail: info@enfarma.it
Modello Organizzativo

Seguici sui Social

Disclaimer

Ai sensi delle Nuove Linee guida del Ministero della Salute del 28/03/2013, relative alla pubblicità sanitaria concernente i dispositivi medici, dispositivi medico-diagnostici in vitro, presidi medico chirurgici e medicinali da banco, si avvisa l’utente che le informazioni ivi contenute sono esclusivamente rivolte agli operatori professionali.

2021-04-09T15:43:43+02:00
Torna in cima